MILAN DESIGN WEEK

06/04/2017 by Anna

Fatevi un giro

Ecosostenibilità, innovazione, design sono le keywords di questa Milan Design Week, con un’occhio alla forma ma il cuore alla sostanza.

Milano è la pancia e la testa del design italiano: i grandi architetti, formatisi qui nel primo ventennio del secolo, concepivano in modo innovativo i progetti delle città e la missione dell’architetto paragonandola a quella del medico: la medicina guarisce l’uomo, l’architettura lo mantiene in salute fornendo un’ambiente ideale, costruendogli intorno un’habitat fruibile e bello.

Design come elemento di conforto e di bellezza quindi, due concetti che si trovano sviluppati anche nel nature friendly applicato al fashion, al food e certamente all’ambiente che ci circonda. Finiti definitivamente i tempi in cui bello ed utile non stavano insieme nella stessa frase, il concept attuale prevede bellezza, sostenibilità e usabilità integrati.

Se non vogliamo stare troppo su questi concetti alati, proviamo a vivere comunque Milano in questi giorni in cui è veramente incantevole, è primavera, i glicini antichi sono fioriti dappertutto e la città è piena di gente, tanti giovani, tantissimi stranieri, tante novità una più bella dell’altra.

Il Fuorisalone trasforma la faccia della città e dei milanesi, un po’ seccati per il traffico e la ressa, ma sotto sotto contagiati dall’allegria e dalla varietà degli eventi, presenti davvero dappertutto.

Impossibile negarsi un’aperitivo da qualche parte in centro o nelle periferie in grande spolvero: vestiti di tutto punto si va in giro e si gode di Milano, delle sue vie, piazze e giardini nascosti.